FARINE E SEMOLE


Da molti anni seguiamo il mercato delle farine alimentari ed abbiamo acquisito una buona esperienza in merito. Collaboriamo con diversi mulini nella distribuzione dei prodotti per negozi, ristoranti, comunità, panifici e pizzerie, con un'attenzione particolare verso queste ultime. La tipologia delle varie farine copre qualsiasi esigenza per pizze rotonde e al trancio, croccanti, morbide, con aggiunta di semola di grano duro, con farina integrale, al farro, senza glutine per celiaci ed altro. Per ogni farina è disponibile una scheda tecnica con i principali valori analitici, in modo da valutare preventivamente il campo di utilizzo. Non mancano le farine bramate a base di mais, nelle diverse tipologie di macinatura e di confezioni, le tradizionali farine taragna e di grano saraceno della Valtellina e la farina di castagne per ottimi dolci.

La polenta è stata uno dei cibi più utilizzati nelle nostre zone fino alla metà del secolo scorso. Ancora oggi riscuote un successo lusinghiero come accompagnamento di cibi succulenti e decisi nel sapore. Sempre più viene richiesta la varietà precotta, che accorcia notevolmente il tempo di preparazione, pur garantendo un prodotto finale di ottimo aspetto e gusto. Le confezioni da g.500 e da kg.1 si affiancano a quelle da kg.25, particolarmente indicate per le feste e le sagre.
Le farine tipiche della Valtellina si possono apprezzare nei piatti caratteristici di quei luoghi. Con la farina di grano saraceno si impastano i pizzoccheri, mentre la farina taragna costituisce la base della gustosa polenta condita con burro e formaggio. La recente richiesta di un prodotto pratico da cucinare ha portato alla produzione della farina taragna precotta, con la possibilità di gustare un piatto eccezionale con poca disponibilità di tempo.
La farina di grano tenero entra nella preparazione di molti cibi. Il pratico sacchetto da kg.1 si adatta ad usi casalinghi, ma può utilmente servire per pratici dosaggi anche in caso di uso più consistente. Il prodotto proposto, infatti, può essere utilizzato anche da piccole pizzerie al trancio o ristorazioni collettive. Un discorso a parte meritano le confezioni da kg.25, dove offriamo una gamma di farine con differente forza di lievitazione e resistenza alla trazione, caratteristiche utili per la formazione di impasti per pizze rotonde e pane di forme e specie diverse.
Le farine in sacchi da kg.25 recano il marchio dei Molini Piantoni e Fiocchi e coprono un intervallo di W variabile da circa 180-200 ad oltre 500 unità. Tale parametro, unitamente all'altro valore di P/L, determina la corretta scelta del prodotto da utilizzare per i diversi scopi. I valori descritti sono rilevati con l'alveografo di Chopin e rappresentati su un grafico, chiamato alveogramma.
Come evidenziato nel grafico, ecco la spiegazione dei termini:

W = indice di forza della farina (area dell’alveogramma)

P = indice di tenacità dell’impasto (altezza della curva)

L = indice di estensibilità dell’impasto (lunghezza della curva)

La semola di grano duro è uno dei vanti della produzione italiana e la zona di Altamura è sicuramente una delle più rinomate. I prodotti del Molino Mininni, nelle confezioni da kg.5 e kg.25 e nelle diverse macinature, sono la base ideale per la pasta artigianale e numerosi prodotti da forno, tra cui il celebre pane di Altamura, famoso in tutto il mondo.